Il biologico (secondo noi)

Azienda agricola biologica

L’agricoltura biologica, contrariamente a quanto si pensa, non è caratterizzata solo dall’eliminazione della chimica nella nutrizione e nella difesa delle piante.
Essa rappresenta, invece, un diverso modo di rapportarsi con l’intero agrosistema.

La fertilità del suolo
La gestione del suolo è basata sull’obiettivo primario di aumentarne il contenuto di sostanza organica. Questo è uno degli indicatori principali della fertilità naturale del suolo, che svincola gradualmente le piante dalla necessità di trovare nutrimento mediante i concimi chimici.
Per questo è molto più chiaro il termine inglese Organic. Esso indica con chiarezza il punto centrale di questo metodo di produzione.
Ogni anno, seminiamo sovesci multispecie tra i filari di piante, che poi trinciamo e interriamo con l’arrivo della primavera. Questo ci permette di arricchire la biodiversità, ma anche di incrementare anno dopo anno la sostanza organica contenuta neinostri suoli.

La difesa dagli insetti dannosi
Un ulteriore elemento di forza del biologico è un costante monitoriaggio degli insetti dannosi, così da potere effettuare catture massali e (pochi) interventi mirati ed efficaci per ridurne al minimo l’incidenza.
Applichiamo anche la confusione sessuale, contro i lepidotteri del frutteto e del vigneto.
I pochi principi attivi che usiamo nei trattamenti hanno una persistenza ridotta e perlopiù sono innocui per gli insetti utili e i pronubi.

La gestione della risorsa idrica
In azienda utilizziamo solo la microirrigazione, che ci consente irrigazioni localizzate e senza sprechi. Aderiamo al servizio Irriframe e monitoriamo con una sonda elettronica l’umidità del suolo prima di lanciare ogni singola irrigazione.

La biodiversità
Nei nostri terreni c’è un’alta biodiversità. Piante da frutto di diverse specie e varietà, vigneti, seminativi, sovesci multispecie, erbe spontanee sfalciate solo in fase avanzata, dopo la fioritura, garantiscono tanto cibo per le api e gli altri insetti utili per l’agricoltura.

La qualità del prodotto
Corrette potature, diradamenti accurati e raccolte al giusto grado di maturazione della frutta permettono di avere un prodotto di elevata qualità, disponibile da metà maggio fino alla prima decade di settembre. Perché anche la soddisfazione del cliente finale e l’elevata qualità organolettica dei prodotti sono una richiesta specifica del regolamento europeo sul biologico.

Azienda controllata da

Bioagricert
Operatore controllato n. P77V
Organismo di controllo: IT BIO 007

Informazioni

Luca Golinelli
Viale de Rosa, 2/a
40026 Imola (BO)

C.F.: GLNLCU81R13C265O
P.IVA: 03427941202

Informativa cookie
Informativa privacy